INTERNI. The Magazine of Interiors and Contemporary Design

Now Reading:
Torino Design of the City 2017
Archivio: Agenda

Torino Design of the City 2017

For the General Assembly of the WDO, from 10 to 16 October the city welcomes international designers, architects and professionals for a week of events on design
Data Pubblicazione: 4 October 2017

A week of events, meetings, workshops, exhibitions and tours organized at strategic sites around the city going through a phase of urban regeneration, such as Via Sacchi, the Cavallerizza Reale, Torino Incontra, Lingotto Fiere, Circolo del Design: all this is Torino Design of the City.

“The method of industrial design is applied today to increasingly immaterial products, widening the field of application from traditional items to processes and services, with the goal of contributing to create better conditions of life for all. This is why the focus on the city, the central theme of this event organized in Turin, is important as a further phase of reflection on the growth path of the discipline,” says Luisa Bocchietto, president-elect of WDO for the term 2017/2019.

The World Design Organization, after 34 years, again chooses an Italian city for its biennial convention. Founded in 1957 as ICSID (International Council of Societies of Industrial Design) and based in Montreal, WDO celebrates its 60 anniversary this year, gathering together 140 associations that focus on promoting design around the world, in 40 nations and on 6 continents. Besides World Design Capital, WDO moves forward with other international programs, including: World Design Talks, World Design Impact Prize, World Industrial Design Day.

“Design brings industry, services, culture, sustainability and education together, and it is a fundamental tool of territorial development. So we believe that Torino Design of the City, besides being an initiative that puts our city at the center of a series of national and international relations in a fundamental area of economic development, is also strategic as a way to draw the attention of everyone – citizens and experts – to the new trends in a sector that has an impact on everyday life all over the world,” the Mayor of Turin Chiara Appendino remarked.

Torino Design of the City has been organized thanks to the joint efforts of the Torino Design Advisory Board, which involves over 30 public and private entities – including sector associations, schools, archives and museums – and a coordinating committee formed by vice-mayor Guido Montanari and the City Councilors for Culture, Francesca Leon; for Circulation, Maria Lapietra; for Education, Federica Patti; for Innovation, Paola Pisano; and for Commerce, Alberto Sacco.

See the program

Previous Next
Now Reading:
Torino Design of the City 2017
Archivio: Agenda

Torino Design of the City 2017

In occasione della General Assembly di WDO, dal 10 al 16 ottobre la città di Torino apre le sue porte e accoglie designer, architetti e professionisti internazionali con una settimana dedicata al design
Data Pubblicazione:

Una settimana di eventi, meeting, workshop, esposizioni e tour organizzati nei luoghi strategici della città che hanno vissuto e stanno vivendo il fenomeno della rigenerazione urbana, come via Sacchi, la Cavallerizza Reale, Torino Incontra, Lingotto Fiere, Circolo del Design: tutto questo è Torino Design of the City.

“La metodologia del design industriale si applica oggi a prodotti sempre più immateriali allargando il proprio campo di applicazione, dal prodotto tradizionalmente inteso ai processi e ai servizi, con l’obiettivo di contribuire a creare migliori condizioni di vita per tutti. Per questo motivo il focus sulla città, tema centrale di questo evento voluto a Torino, è significativo come tappa ulteriore di riflessione nel percorso di sviluppo della disciplina”, spiega Luisa Bocchietto, Presidente eletto di WDO per il biennio 2017/2019.

World Design Organization sceglie dopo trentaquattro anni nuovamente una città italiana per la sua convention biennale. Nata nel 1957 come ICSID – International Council of Societies of Industrial Design e basata a Montreal, WDO celebra quest’anno i 60 anni di attività e raccoglie 140 enti nel mondo che si occupano di promuovere il design, distribuiti in 40 nazioni e nei 6 continenti. Oltre a World Design Capital, WDO porta avanti altri programmi internazionali tra i quali: World Design Talks, World Design Impact Prize, World Industrial Design Day.

“Il design mette insieme industria, servizi, cultura, sostenibilità e formazione ed è uno strumento fondamentale per lo sviluppo del territorio. Riteniamo quindi che Torino Design of the City, oltre a essere una manifestazione che colloca la nostra città al centro di una serie di relazioni nazionali e internazionali in un ambito fondamentale per lo sviluppo economico, sia strategica per portare all’attenzione di tutti, cittadini ed esperti, le nuove tendenze del settore che interessano la vita quotidiana dell’intera”, ha dichiarato la Sindaca di Torino Chiara Appendino.

Torino Design of the City è realizzata grazie al lavoro congiunto del Tavolo consultivo del Design, che coinvolge oltre 30 soggetti pubblici e privati – tra cui associazioni di categoria, enti di formazione, archivi e musei – e di una cabina di regia formata dal Vicesindaco Guido Montanari e dagli Assessori alla Cultura Francesca Leon, alla Viabilità Maria Lapietra, all’Istruzione Federica Patti, all’Innovazione Paola Pisano e al Commercio Alberto Sacco.

Vai al programma

Previous Next
Now Reading:
Case d’autore
Archivio: Agenda

Case d’autore

Data Pubblicazione: 4 October 2017

Resstende è giunta al secondo episodio del suo reportage Case d’Autore. In questo episodio ci troviamo nell’appartamento di un artista eclettico, amante dell’arte, della musica, della cultura a Villasanta.

Per un interno luminoso, l’esigenza principale del proprietario è stata quella di installare dei sistemi di schermature non impegnativi dal punto di vista della manutenzione e dell’impatto con l’interior design. Semplici e lineari, capaci di adattarsi a qualsiasi scelta stilistica e di arredo.

I sistemi Easy Lock sono esteticamente arricchiti con delle cover magnetiche Deciso, in finitura satinata, che con eleganza ricoprono i supporti in plastica del rullo. Il tessuto scelto è l’E-Screen 7510 colore lino/perla cod. 30304, filtrante al 10% e composto da fibra di vetro e PVC.

Nella zona notte, la camera padronale è “vestita” da una tenda, abbinata ad un rullo F101, in tessuto arricciato oscurante Dream in colorazione panna cod. 42026, per un’atmosfera più intima e raccolta.

Per il bagno, invece, è stata installata una tenda Stripes con manovra a catena. Essendo il locale molto piccolo e squadrato, al sistema a rullo è stata abbinata la staffa di supporto Cubo in alluminio satinato.

Previous Next
Now Reading:
Cinzano da Torino al mondo
Archivio: Agenda

Cinzano da Torino al mondo

Museo Nazionale del Risorgimento Italiano di Torino

dal 5 ottobre 2017 al 14 gennaio 2018
Data Pubblicazione: 4 October 2017

Per celebrare i suoi 260 anni, Cinzano organizza la mostra Cinzano da Torino al mondo. Viaggio alla scoperta di un’icona italiana al Museo Nazionale del Risorgimento Italiano di Torino, rendendo disponibili al pubblico, dopo circa vent’anni, alcune delle sue più famose illustrazioni e vari oggetti iconici che ripercorrono l’intensa storia del marchio nella città in cui Carlo Stefano e Giovanni Giacomo Cinzano diedero inizio alla loro avventura: Torino.

 

La mostra è suddivisa in tre sezioni tematiche, che accompagnano il visitatore in un viaggio sentimentale alla scoperta di un marchio che ha scritto un capitolo importante nell’evoluzione della cultura del bere e del costume italiano.

La sezione principale è incentrata sulla comunicazione e la pubblicità di Cinzano, con un’ampia selezione di poster originali firmati dai più importanti artisti degli ultimi due secoli.

La seconda sezione presenta documenti storici e materiale fotografico, che ripercorrono la storia del marchio, legata a doppio filo alla città di Torino e al suo sviluppo su scala internazionale.

L’ultima sezione è dedicata a oggetti storici come targhe, bicchieri, vassoi e bottiglie creati a partire dal 1852.

 

Previous Next
Now Reading:
… ed è ancora design scouting!
Archivio: Agenda

… ed è ancora design scouting!

Quinta edizione del sodalizio fra SaloneSatellite e Rinascente che apre le porte del suo Design Supermarket a 9 nuovi talenti del mondo del progetto

In mostra e in vendita dal 3 ottobre al 25 dicembre
Data Pubblicazione: 3 October 2017

In mostra e in vendita al Design Supermarket de La Rinascente, 9 prodotti selezionati al SaloneSatellite 2017 che si sono distinti per la grande carica di novità, eclettismo, semplicità e positività.

 

I loro giovani e talentuosi creatori sono: Mike He di Pistacchi Design (Cina/Taiwan), primo classificato all’8a edizione del SaloneSatellite Award 2017; Laurent Verly (Belgio), vincitore del Premio Speciale Banca Intesa Sanpaolo al Salone del Mobile.Milano award 2017; Mendel Heit Design Lab (Germania), Bold Design (Italia), Carnevale Studio (USA), Fabrizio Averna (Italia), Mario Pagliaro (Italia), Studio Ventotto (Italia), Woodie Milano (Italia).

 

In esposizione, una carrellata di sedute, tavolini, lampade e oggetti in legno d’uso quotidiano o decor che nascono da intuizioni e gesti semplici e coniugano tecnologia, artigianalità ed emozione.

 

Previous Next