INTERNI. The Magazine of Interiors and Contemporary Design

Now Reading:
Gio Ponti e Cantù
Archivio: Agenda

Gio Ponti e Cantù

1923-1973. Design e artigianato del mobile dalla Rinascente alla Selettiva

Permanente Mobili di Cantù
30 settembre – 22 ottobre 2017
Inaugurazione: venerdì 29 settembre, ore 19
Data Pubblicazione: 27 September 2017

Gio Ponti e Cantù. 1923-1973. Design e artigianato del mobile dalla Rinascente alla Selettiva è la mostra, curata da Tiziano Casartelli, ospitata dalla Permanente Mobili di Cantù dedicata al lavoro di Gio Ponti, Franco Albini e Paolo Buffa.

 

Attraverso una serie inedita di documenti, fotografie e riviste d’epoca la mostra ricostruisce il rapporto di collaborazione di Gio Ponti, Franco Albini, Tomaso Buzzi, Michele Marelli, Emilio Lancia, Paolo Buffa, Luigi Daneri con alcune tra le più affermate aziende canturine a partire dagli anni Venti sino al secondo dopoguerra.

 

Indaga infine il ruolo svolto da Gio Ponti tra il 1954 e il 1959 nella nascita e nell’affermazione della Selettiva del Mobile.

 

In contemporanea con la mostra è stato edito il volume omonimo Gio Ponti e Cantù. 1923-1973. Design e artigianato del mobile dalla Rinascente alla Selettiva a cura di Tiziano Casartelli per Edizioni Cantorium.

 

 

Previous Next
Now Reading:
Gio Ponti and Cantù
Archivio: Agenda

Gio Ponti and Cantù

1923-1973. Design and craftsmanship of furniture, from La Rinascente to the Selettiva

Permanente Mobili di Cantù
30 September – 22 October 2017
Opening: Friday 29 September, 19.00
Data Pubblicazione:

Gio Ponti e Cantù. 1923-1973. Design e artigianato del mobile dalla Rinascente alla Selettiva is the exhibition curated by Tiziano Casartelli, hosted by the Permanente Mobili of Cantù, on the work of Gio Ponti, Franco Albini and Paolo Buffa.

 

Through a series of documents, photographs and periodicals, the show reconstructs the relationship of collaboration of Gio Ponti, Franco Albini, Tomaso Buzzi, Michele Marelli, Emilio Lancia, Paolo Buffa, Luigi Daneri with some of the most outstanding companies in Cantù, from the 1920s until the period after World War II.

 

It also investigates the role played by Gio Ponti from 1954 to 1959 in the birth and success of the Selettiva del Mobile.

 

A book with the same title will also be published, edited by Tiziano Casartelli for Edizioni Cantorium.

 

 

Previous Next